Utilizzo di una Targa Prova

i veicoli muniti di autorizzazione e targa per la circolazione di prova possono circolare su tutto il territorio nazionale in qualsiasi ora e giorno della settimana, a condizione che vengano impiegati per gli scopi consentiti, ovvero prove tecniche, sperimentali o costruttive, dimostrazioni o trasferimenti anche per ragioni di vendita o allestimento.

L’autorizzazione ha validità ANNUALE dalla data di rilascio; ogni autofficina quindi deve annotarsi la data di scadenza della propria targa di prova e procedere al rinnovo entro il termine. In caso di ritardo l’autorizzazione decade e occorre procedere alla richiesta di una nuova autorizzazione che, oltre ad avere costi maggiori, provocherà l’impossibilità di effettuare prove tecniche fino al nuovo rilascio.

Uno degli scopi principali della targa di prova è quello di trasferire le responsabilità in materia di RC Auto a chi utilizza il veicolo, evitando che eventuali danni causati a terzi durante la circolazione stradale possano ricadere sul proprietario del veicolo. Il veicolo, seppur munito di targa di prova, deve comunque rispettare le norme del Codice della Strada durante la circolazione.

#yoursocialnoiseUtilizzo di una Targa Prova